cheap essay writer service pay someone to do my paper writing a good persuasive essay hire a writer for biography thesis statement

Seguici

Seguici

039 02 5475007 Milano Italy Lun - Ven 8.00 - 18.00

design sostenibile

Dichiarazione Ambientale di Prodotto


Dichiarazione Ambientale di Prodotto (DAP)

E’ indubbio che il gadget è un fortissimo motore di inquinamento e di rifiuti. Miliardi di prodotti a basso costo e di bassa qualità vengono immessi ogni anno nelle case, negli uffici. Spesso la loro funzione e durata ha una vita brevissima dopo di che diventano rifiuti da smaltire. IL principio su cui operare e su cui le aziende si devono misurare per ridurre l’impatto ambientale è l’LCA acronimo di Life Cycle Assessment e la scelta di gadget con materiali riciclati o naturali. Aumentare la durata funzionale del prodotto realizzati con materialia basso impatto. Compito dell eimprese è comunicare con efficacia le buone pratiche relative alle azioni promo e di merchandising. La Dichiarazione Ambientale di Prodotto, conosciuta come EPD (Environmental Product Declaration) è uno strumento per migliorare la comunicazione ambientale tra imprese (business to business) e distributori e consumatori, (business to consumers). La EPD, prevista dalle politiche ambientali comunitarie, nata dalle norme della serie ISO 14020, è fondata prevalentemente sul principio LCA, su cui si basa la Dichiarazione e fondamento metodologico da cui origina la natura delle informazioni fornite. Mantenendo il focus sul prodotto le aziende hanno un’arma migliore per dimostrare il loro impegno per l’ambiente combattendo la concorrenza sleale prodotta del fenomeno del green washing.
Lo standard ISO 14020 fornisce una guida per stabilire etichette di qualità ecologica e una classificazione basata su tre tipi di etichetta, I, II e III . Determinano inoltre la considerazione del ciclo di vita del prodotto e l’applicazione della valutazione del ciclo di vita (LCA) nell’etichettatura ecologica

  • TIPO I: Etichette ecologiche volontarie basate su un sistema multicriteria che considera l’intero ciclo di vita del prodotto, sottoposte a certificazione esterna da parte di un ente indipendente (tra queste rientra, ad esempio, il marchio europeo di qualità ecologica ECOLABEL). (ISO 14024);
  • TIPO II: Etichette ecologiche che riportano auto-dichiarazioni ambientali da parte di produttori, importatori o distributori di prodotti, senza che vi sia l’intervento di un organismo indipendente di certificazione (tra le quali: ”Riciclabile”, “Compostabile”, ecc.). (ISO 14021);
  • TIPO III: Etichette ecologiche che riportano dichiarazioni basate su parametri stabiliti e che contengono una quantificazione degli impatti ambientali associati al ciclo di vita del prodotto calcolato attraverso un sistema LCA. Sono sottoposte a un controllo indipendente e presentate in forma chiara e confrontabile. Tra di esse rientrano, ad esempio, le “Dichiarazioni Ambientali di Prodotto”. (ISO 14025).

In particolare, la DAP, etichettatura di tipo III, è un documento con il quale si comunicano informazioni oggettive, confrontabili e credibili relative alla prestazione ambientale di prodotti e servizi. Tali informazioni hanno carattere esclusivamente informativo, non prevedendo modalità  di valutazione, criteri di preferibilità  o livelli minimi che la prestazione ambientale debba rispettare.

Schematizzando, la DAP:

  • utilizza la Valutazione del Ciclo di Vita (LCA – Life Cycle Assessment) come metodologia per l’identificazione e la quantificazione degli impatti ambientali. L’applicazione della LCA deve essere in accordo con quanto previsto dalle norme della serie ISO 14040, in modo da garantire l’oggettività  delle informazioni contenute nella dichiarazione.
  • è applicabile a tutti i prodotti o servizi, indipendentemente dal loro uso o posizionamento nella catena produttiva; inoltre, viene effettuata una classificazione in gruppi ben definiti in modo da poter effettuare confronti tra prodotti o servizi funzionalmente equivalenti.
  • viene verificata e convalidata da un organismo indipendente che garantisce la credibilità  e veridicità delle informazioni contenute nello studio LCA e nella dichiarazione.

Oggettività , confrontabilità  e credibilità  sono, pertanto, le caratteristiche principali sulle quali si basano le dichiarazioni.